Browse Category

Viaggi Estero

L’azzurro di MYKONOS • Isole CICLADI

Salve Viaggiatori, abbiamo conosciuto Ambra e Surio che ci hanno raccontato la loro esperienza nelle Cicladi e qua sotto vogliamo condividere con voi la loro esperienza.

Le isole Cicladi sono un luogo che ci ha sempre affascinato: i siti archeologici, la solarità e l’accoglienza delle persone, il mare cristallino, rendono questo arcipelago un luogo davvero unico.
Visitare una sola isola non ci bastava e abbiamo quindi deciso di fare un tour delle Cicladi.
La prima isola che abbiamo visitato? Mykonos! read more

Tra i castelli nella Valle della Loira con Veronica

Salve Viaggiatori, oggi vi presento una nuova amica, lei si chiama Veronica (Miss Vivì) e come noi ha la passione per i viaggi.

Oltre ad essere molto simpatica, realizza dei video molto interessanti raccontandoci i posti con la passione che solo un viaggiatore pò fare.

Ci siamo conosciuti, perchè stavamo cercando della documentazione sulla Valle della Loira ed il destino ha voluto che ci incontrassimo, facendoci scoprire dei castelli meravigliosi.

Tra i castelli nella Valle della Loira con Veronica Tra i castelli nella Valle della Loira con Veronica

Ecco cosa ci ha raccontato: Vi racconto in breve il nostro viaggio in Francia dell’agosto 2016. Questo tour di viaggio è stato da me personalmente costruito e realizzato: partenza dall’Italia (Verona) in auto e più di 3.000 km percorsi in 9 gg, pernottamento sempre in B&B selezionati da me con molta cura, per un budget di 1.000 euro a persona.
Le tappe principali sono state la Valle della Loira con i suoi meravigliosi castelli, la Normandia: le Mont Saint Michel e i Luoghi dello Sbarco e infine Versailles.
Un viaggio alla scoperta di sfarzi lontani ma ancora vivi
Un tuffo in un mondo fiabesco e incantato al Castello di Ussè
La conoscenza del grande genio di Leonardo da Vinci ad Amboise
La visita di un sito unico al mondo per il fenomeno delle maree al Mont Saint Michel
La magia di una Reggia che ha segnato la storia di un paese a Versailles
ed infine la memoria di luoghi teatro di una delle più cruente guerre che la storia ricordi alle spiagge del D-Day
Tutto questo è stato per noi Francia 2016. Per un’anteprima del viaggio guarda il trailer. read more

Passeggiando per Vienna, cinque giorni nella stupenda Capitale Asburgica

Salve Viaggiatori, oggi Alessandro ci porta a scoprire le bellezze della meravigliosa Vienna.

Vienna è la capitale federale e allo stesso tempo uno dei nove stati federati dell’Austria, completamente circondato dalla Bassa Austria. È il settimo comune per abitanti dell’Unione europea.

La città di Vienna è sede di importanti organizzazioni internazionali tra le quali: OPEC, AIEA e ONU. Il centro storico della città è stato dichiarato patrimonio dell’umanità dall’UNESCO. read more

In treno da Torino a Pechino, un viaggio unico di Stefano Tiozzo

Salve viaggiatori, in questi anni abbiamo fatto e sentito raccontare viaggi di ogni genere, ma questo ha davvero dell’incredibile.

Il nostro amico Stefano Tiozzo ci porta in giro per il mondo in TRENO partendo dalla stazione di Torino, fino alla meravigliosa Pechino, si avete capito bene, in TRENO.

In treno da Torino a Pechino, un viaggio unico di Stefano Tiozzo

Queste sono le sue parole di con cui Stefano presenta il suo viaggio:

“Questo che scrivo è probabilmente uno degli articoli più importanti nella mia vita di viaggiatore, per lo meno fino ad oggi. Il pretesto è il fatto di poter aggiungere all’elenco delle “cose difficili che son riuscito a fare nella mia vita”, l’essere andato da Torino a Pechino in treno. E fin qui, tutto ok. Restano però in sospeso alcune domande importanti, che mi pongono gli amici, le persone che mi intervistano in merito a questo viaggio, e che in fin dei conti io stesso mi pongo.” read more

A spasso per Mauritius, tra mare e cultura

Salve Viaggiatori, siamo con Francesca Ivaldi, che ci porta al caldo e ci racconta del suo viaggio alle Mauritius.

Dopo un lungo viaggio (circa 11 ore) questa meravigliosa isola ci ha accolti con un fantastico ciclone: pioggia a catinelle e venti incredibili! Ok, non male come inizio.
Come base per il nostro viaggio abbiamo scelto un villaggio a Blue bay, il Preskil.
Prima cosa da fare: affittare una macchina; da qui nasce il primo consiglio: dotatevi di navigatore (non tutte le macchine in affitto ne sono dotate, nemmeno richiedendolo come optional) perché le mappe/piantine non sono affidabili e, soprattutto nelle città, i cartelli con le indicazioni stradali hanno il brutto vizio di sparire improvvisamente ( di solito quando sarebbero più utili!).
Considerando che avevamo una sola settimana a disposizione (e almeno 3 giorni erano da dedicare al “dolce far niente”) abbiamo dovuto fare delle scelta su cosa vedere, per cui, dopo un’attenta analisi della nostra guida turistica (Lonely Planet, ovviamente!), abbiamo “partorito” il seguente programma:
1° giorno: sveglia presto e via verso il Nord dell’isola. Abbiamo attraversato la colorata e dinamica Mahebourg (purtroppo non essendo lunedì non abbiamo avuto la possibilità di visitare il famoso mercato). La strada corre tutto lungo la costa ed attraversa paesini molto carini (ad esempio Trou d’Eau Douce) fino ad arrivare a Belle Mare ed a Pointe de Flacq: questa zona di costa è veramente spettacolare con una lunghissima spiaggia di sabbia bianca ad esaltare al massimo il turchese del mare. Purtroppo qui si trova anche una delle maggiori concentrazione di resort/villaggi dell’intera isola per cui il mare lo si vede solo a tratti.
Da qui, continuando la nostra risalita verso il Nord, ci siamo diretti a Cap Malheureux (detto anche “Capo Sciagurato”): si tratta dell’estremità nord dell’isola da cui, nelle giornate serene, si vedono le isole al largo della costa. Qui abbiamo visitato Notre Dame Auxiliatrice (impossibile non notare la chiesa dai tetti rossi direttamente sul mare). read more

Ai confini del mondo: ALASKA!

Salve Viaggiatori, torna Francesca Ivaldi a farci sognare, con il suo viaggio ai confini del mondo: ALASKA
Il nostro viaggio nel Grande Nord è iniziato a Milano con un lungo volo per Anchorage.

Ai confini del mondo: ALASKA!
Essendo la seconda volta in Alaska, e questa volta in inverno, abbiamo affittato un super SUV 4×4, anche perché l’accoglienza è stata con un bel metro di neve.

Ai confini del mondo: ALASKA!
Come già sapevamo la città non è un gran che (noi avevamo la guida della lonely planet e abbiamo preso spunto da lì per girarla): due giorni sono più che sufficienti, anche perché il richiamo del vero Nord, una volta arrivati lì, era decisamente troppo forte per rimandare la partenza! Lungo la strada non si può non fermarsi a Eklutna: piccolissima cittadina con un cimitero molto particolare perché ci sono le “casette degli spiriti” (so che sembra una cosa un po’ macabra ma sono veramente carine!). read more

New York in meno di una settimana? È possibile!

Visitare New York in “soli” sei giorni è possibile, ce lo racconta il nostro amico Filippo, responsabile di Posti nel Mondo.

New York, (New York City per distinguerla dall’omonimo Stato federato, in italiano conosciuta anche, specie in passato, come Nuova York) è una città degli Stati Uniti d’America.

Conosciuta nel mondo anche come la Grande mela (Big Apple), un paragone le cui origini vengono fatte risalire al libro The Wayfarer in New York scritto da Edward S. Martin nel 1909, è situata nello Stato omonimo e sorge su un’area di circa 785 km² alla foce del fiume Hudson, sull’oceano Atlantico, mentre l’area metropolitana si trova in prossimità di due Stati (New Jersey e Connecticut). read more

Parigi, città Francese che rapisce occhi e cuore

Salve Viaggiatori, domani è San Valentino, quale città più adatta per viverlo con la propria metà se non Parigi?  Elisa e Mauro ci portano in giro per dandoci un sacco di consigli utili.

Diario di bordo di Parigi 2016

Finalmente ho realizzato uno dei sogni della mia vita: andare a Parigi!!!
Siamo andati la settimana di ferragosto 2016 (io e il mio uomo), avevamo prenotato con circa 6 mesi di anticipo sia l’albergo che l’aereo e questo ci ha permesso di risparmiare un po’. Siamo stati 6 giorni e ci siamo organizzati per bene giorno per giorno cercando più o meno di vedere più posti possibili! Abbiamo speso 200€ di volo, albergo+colazioni 620€ (in due). I biglietti per tutti i musei e i monumenti storici li abbiamo acquistati con circa 1 mese di anticipo sul sito “getyourguide” un sito che consiglio sicuramente a chi piace l’organizzazione. In questa maniera ci siamo risparmiati parecchie code! Abbiamo girato quasi sempre in metro, molto pratica e comoda anche se la sera vi ci girano topi e drogati. Una cosa che mi ha colpito molto sono stati i moltissimi senzatetto in giro per la città ad ogni vicolo e le fogne che strabordavano ogni sera. L’assenza quasi dappertutto di tovaglie nei bistrot dove nemmeno ti pulivano il tavolino, i camerieri senza alcun tipo di divisa o i bicchieri e le posate non spannati (avendo lavorato in vari ristoranti sono molto fiscale su questi dettagli). Questi sono state le cose negative del viaggio ma adesso passiamo a quelle positive: read more

Barcellona un breve viaggio, una meravigliosa città

Salve viaggiatori, oggi parliamo di una città in pillole, una pillola su un viaggio a Barcellona descritto nel Diario di Mattia Yama

Viaggiamo con Vueling, biglietto non eccessivamente caro malgrado l’acquisto non anticipato. Il velivolo, un Airbus A320, è nuovo e in ottime condizioni con sedili comodi e spaziosi, il servizio professionale, sempre disponibile e sorridente.

Barcellona un breve viaggio, una meravigliosa città
Davvero soddisfatti. Dopo meno di due ore di volo (1h40 per essere precisi), emozionati ed entusiasti di esser giunti all’aeroporto di “El Prat” (aeroporto principale di Barcellona), fremiamo nell’attendere il pulmino che ci condurrà alla nostra ambita meta; non stiamo più nella pelle. read more

Tra i parchi americani in Harley Davidson

Salve Viaggiatori, oggi pubblichiamo il Diario di Emiliano Pellegrini, che ci ha inviato raccontandoci del suo viaggio da centauro sulle strade americane.
“IL BOSS DELLA PIANURA”

Tra i parchi americani in Harley Davidson Tra i parchi americani in Harley Davidson
Le miglia percorse sulla Highway 160 direzione ovest sono ormai innumerevoli, il sole del pomeriggio ci sta scaldando testa e corpo al limite della sopportazione, avremmo bisogno di un radiatore, ma come le nostre bicilindriche di Milwaukee siamo raffreddati ad aria e quindi dai cartelli stradali vediamo che Kayenta non è così distante, stringiamo i denti e aumentiamo di poco la velocità di crociera. read more