"Treno della Memoria Toscano" by Federica Baisi

GRAZIE FEDERICA PER QUESTO FANTASTICO OMAGGIO.

Il treno della memoria è un viaggio. Un viaggio interiore. Un viaggio per capire. Un viaggio da raccontare. Il Treno della Memoria non è una gita scolastica. Nel 2011 567 studenti di tutte le province della Toscana si sono messi in gioco.

567 studenti con la voglia di capire ma soprattutto raccontare quei luoghi che hanno impresso nella storia un’impronta tragica.
Possono partecipare solo scuola superiori della regione Toscana. Non tutte le scuole possono partecipare. Non so quale criterio vi sia, ma penso una rotazione per far si che tutte le scuole partecipino. Il nostro anno partecipò il liceo scienze sociale e liceo socio psicopedagogico perché due insegnanti accompagnatrici avevano fatto il corso. Si gli insegnanti per partecipare, almeno nel 2011, devono frequentare un corso preparatorio. 
Per il viaggio esce un bando comunque della regione e partecipano anche ragazzi Universitari.
Per chi fosse interessato: c’è anche il sito CLIKKA QUA!
Ogni Regione ha un suo Bando.
A livello universitario c’é un bando come detto tramite il dsu

Pensiero di Federica:
“Birkenau: passo dopo passo, piede dopo piede, un campo enorme, baracche, baracche che continuano ad aumentare. Passo dopo passo, il filo spinato, il filo spinato, il filo spinato e ancora filo spinato.
Una ferrovia entra, un binario verso la morte, la neve, il rumore sempre più forte della neve che cade dal cielo, sempre più forte: il gelo. Entriamo dentro una baracca, il rumore assordante dei fiocchi cela. Stalle per cavalli sento sussurrare dalla guida, stalle per cavalli?
Si, i detenuti stavano ammassati dentro prefabbricati per cavalli … persone, no animali, no numeri, no niente: fumo, cenere nera. La neve ritorna a stordirmi”

di Federica Baisi.

Potrebbe interessarti anche...


Lascia un commento