Orbetello, una giornata relax

Oggi abbiamo stretto l’amicizia con una fantastica persona, Alessandro Torselli, un viaggiatore che adora condividere con noi le sue avventure.

Alessandro fa dei video stupendi e appena ce ne ha fatto vedere un paio, subito è nata l’idea di una stretta collaborazione.

Iniziamo subito con un bel viaggio ad Orbetello.

La città di Orbetello sorge nel mezzo dell’omonima laguna ed è unita al Monte Argentario da una strada costruita su un terrapieno artificiale (la diga), che ha diviso la laguna in due specchi d’acqua (“Laguna di Levante” e “Laguna di Ponente”). Fino al 1944 sulla diga correva anche una ferrovia che la collegava a Porto Santo Stefano.

Il territorio comunale è estremamente variegato; la zona umida lagunare è delimitata verso il mare da due tomboli, il Tombolo della Feniglia e il Tombolo della Giannella, caratterizzati da lunghe spiagge sabbiose, pinete e macchia mediterranea. La costa in prossimità dei rilievi di Talamone e di Ansedonia diventa rocciosa e di difficile accesso.

Un grazie speciale ad Alessandro e alla prossima.

Un abbraccio,
Toscani Viaggiatori
Seguici anche su Facebook

 


Lascia un commento