In treno da Torino a Pechino, un viaggio unico di Stefano Tiozzo

Salve viaggiatori, in questi anni abbiamo fatto e sentito raccontare viaggi di ogni genere, ma questo ha davvero dell’incredibile.

Il nostro amico Stefano Tiozzo ci porta in giro per il mondo in TRENO partendo dalla stazione di Torino, fino alla meravigliosa Pechino, si avete capito bene, in TRENO.

In treno da Torino a Pechino, un viaggio unico di Stefano Tiozzo

Queste sono le sue parole di con cui Stefano presenta il suo viaggio:

“Questo che scrivo è probabilmente uno degli articoli più importanti nella mia vita di viaggiatore, per lo meno fino ad oggi. Il pretesto è il fatto di poter aggiungere all’elenco delle “cose difficili che son riuscito a fare nella mia vita”, l’essere andato da Torino a Pechino in treno. E fin qui, tutto ok. Restano però in sospeso alcune domande importanti, che mi pongono gli amici, le persone che mi intervistano in merito a questo viaggio, e che in fin dei conti io stesso mi pongo.”

(tratto da http://www.stefanotiozzo.com/it/essenza-di-un-viaggio-in-treno-dallitalia-alla-cina)

Ecco la prima parte del suo viaggio in treno da Torino a Mosca, passando per Venezia, Vienna, Praga e Varsavia. Prima parte di un lunghissimo viaggio in treno dall’Italia alla Cina.

 

 

Qua una volta Giunti a Mosca via di nuovo in treno da Mosca a Pechino, lungo la ferrovia più lunga del mondo, la Transiberiana, fino a Krasnoyarsk, il parco naturale Stolby, Irkutsk e il lago Baikal, l’isola di Olkhon, la Mongolia da Ulaan Baatar alle immense steppe, fino a Pechino e la Muraglia Cinese.

 

 

Noi troviamo fantastico questo Viaggiatore che già altre volta ci ha regalato moltissime emozioni.

“Un viaggio in treno dall’Italia alla Cina, attraverso 6 fusi orari e culture diametralmente opposte tra loro, ha sulle menti un effetto simile al “mi è passata la vita davanti”, di chi prende un brutto spavento, o si sente in forte pericolo, solo che la vita che ti passa davanti agli occhi…non è la tua. E’ quella di un mondo che riflette in infiniti modi diversi l’immensa luce dell’esistenza, come fanno le onde del mare con la luce del sole. Parlo di abitudini alimentari, abitative, religiose, culturali, sociali, e via a proseguire in una lista infinita.

Ho visto il mondo cambiare in ogni suo aspetto dal finestrino di un vagone, e ci ho visto un unico enorme denominatore comune: la Vita, appunto. Quella con la V maiuscola, dove tutto è unito, tutto scorre sotto il Grande Cielo Blu, come dicono i saggi della Mongolia.” 

(tratto da http://www.stefanotiozzo.com/it/essenza-di-un-viaggio-in-treno-dallitalia-alla-cina)

Se lo volete conoscere, non dovete altro che cliccare qua.

Grazie mille a tutti.

Un Abbraccio,
Toscani Viaggiatori
Seguici anche su Facebook
Ci puoi trovare anche su LUCCA IN DIRETTA

 


Lascia un commento